Login Form

Chi è online

Abbiamo 55 visitatori e nessun utente online

Alfa romeo brera Utilizza il Pianale Premium accorciato nel passo dell'Alfa 159, le caratteristiche tecniche (meccanica, sospensioni, freni) rimangono quelle della berlina. La vettura, omologata come una classica 2+2 posti, è equipaggiata di cambio a 6 marce e di freni a disco sulle 4 ruote di cui gli anteriori autoventilanti e, nel caso della motorizzazione 2.4 JTDm e del 3.2 JTS V6, anche i freni posteriori sono autoventilanti, mentre gli anteriori sono dotati di pinze in alluminio ad attacco radiale a 4 pistoncini.

Lo schema sospensivo è formato da quadrilateri alti deformabili sull'anteriore e Multilink a quattro bracci per il posteriore. L'impianto di scarico suddiviso in due silenziatori sinistra/destra con due uscite ciascuno, restituisce.un sound molto cupo e corposo (motori 2.2 e 3.2 JTS) che ben si sposa con la linea sportiva della Brera. Sicuramente il sound, insieme al design e all'ottimo comportamento stradale, per tenuta di strada e sicurezza di guida sono gli elementi di spicco. A causa del notevole peso della struttura telaistica le prestazioni della vettura risultano ampiamente penalizzate e i tecnici dell'Alfa Romeo hanno rimediato introducendo nel 2008 la Brera 3.2 JTS a trazione anteriore[1] che grazie ad una riduzione di peso sono state incrementate le doti prestazionali della vettura. Tra le caratteristiche che la contraddistinguono si può indicare la presenza di un tetto panoramico in vetro con tendina apribile elettrica, presente inizialmente nell'allestimento più accessoriato Sky Window con il risultato di un'ampia luminosità interna; il controllo elettronico della stabilità (Alfa Romeo VSC System) e della trazione risulta di serie per tutte le versioni.